Assoidroelettrica | Covid-19: gli Interventi Indispensabili a Sostegno della Categoria
7195
post-template-default,single,single-post,postid-7195,single-format-standard,cookies-not-set,mkd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.4.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Covid-19: gli Interventi Indispensabili a Sostegno della Categoria

E’ datata 20 febbraio la prima richiesta di proroga dei termini di fine lavori che il GSE ha il compito di verificare. Già all’epoca erano intuibili i gravi essetti del virus che presto avrebbe portato all’attuale pandemia. Assoidroelettrica si sta interfacciando sia con il GSE che con il MISE, al quale spetta “l’ultima parola” al fine di ottenere una congrua proroga su tutti i termini per la fine lavori degli impianti idroelettrici, sia quelli a Registro del D.M. 23 giugno 2016 che quelli riguardanti il Regolamento 04/07/2019 quindi anche il noto termine del prossimo agosto per poter beneficiare degli incentivi del citato Decreto 2016.


Le cause che giustificano tale richiesta sono quanto più ovvie, non è necessario ribadirle.


Sono al vaglio dei vertici istituzionali le misure per il post virus atte a far ripartire il Paese, si tratterà di azioni coraggiose che dovranno permettere all’Italia di “rialzarsi” da una situazione davvero drammatica per la quale ne è indiscusso testimone il valore negativo di oltre sedici punti fatto registrare ieri dalla Borsa di Milano. In merito Assoidroelettrica segnala alle istituzioni quanto prezioso sia lo snellimento amministrativo di tutti quegli iter autorizzativi in grado di fornire immediato impulso allo sviluppo sostenibile mediante la celere realizzazione di parecchi nuovi impianti da fonti rinnovabili. Anche in riferimento a ciò Assoidroelettrica confida in un’analoga presa di posizione da parte delle altre Associazioni di riferimento del settore.