Assoidroelettrica | Ancora Ritardi per il D.M. Controlli
7452
post-template-default,single,single-post,postid-7452,single-format-standard,cookies-not-set,mkd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.4.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Ancora Ritardi per il D.M. Controlli

Nello scorso mese di Aprile era stata preannunciata come imminente la pubblicazione del DM Controlli, con cui dare finalmente piena attuazione al comma 3 dell’art.42 D.Lgs. n.28/2011 (già riformato più volte) e consentire al Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. di poter esercitare i controlli in materia di incentivi in conformità alla novellata normativa (in particolare, l’applicazione della prevista decurtazione dell’incentivo in misura ricompresa fra il 10 e il 50 per cento in ragione dell’entità della violazione rilevante accertata).
Occorre invece segnalare, come ci informa l’Avv. Ambrogio Papa, che la sottosegretaria del Ministero della Transizione ecologica Vannia Gava, nel corso dell’audizione del 16/06/2021 dinanzi alla Commissione Attività Produttive, ha evidenziato che il suddetto Decreto è ancora “in fase di predisposizione, tenuto conto, tra l’altro, della necessità di adeguamento dello stesso alla luce delle recenti modifiche legislative che, come anticipato, hanno inciso ulteriormente sulla disciplina dell’attività di controllo rimessa al GSE, modificando portata e presupposti per l’esercizio dei poteri riconosciuti allo stesso GSE nell’ambito dei procedimenti di verifica e controllo su impianti incentivati”.
La sottosegretaria ha, inoltre, aggiunto che il lavoro degli esperti ministeriali si sta focalizzando soprattutto su un obiettivo saliente, ovvero “l’aggiornamento dell’elenco delle « violazioni rilevanti » che danno luogo a decadenza dal diritto di percepire l’incentivo o a rigetto dell’istanza”.
È previsto, infatti, un nuovo elenco di violazioni che danno luogo a decurtazione dell’incentivo (in sostituzione di quello allegato al Decreto 31/01/2014), con indicazione, per ciascuna fattispecie, della percentuale di decurtazione.
Assoidroelettrica provvederà a fornire tutti gli aggiornamenti in materia non appena il D.M. Controlli verrà firmato e pubblicato.


Si ringrazia l’Avv. Ambrogio Papa, incaricato dall’Associazione di seguire gli sviluppi della suddetta riforma regolamentare dei poteri di controllo del GSE, che rimane a disposizione di tutti gli associati per ogni chiarimento in merito alla questione in oggetto.