Assoidroelettrica | ASSOIDROELETTRICA RIBADISCE LA RICHIESTA DI DICHIARAZIONE DELLO STATO DI CALAMITA’
7552
post-template-default,single,single-post,postid-7552,single-format-standard,cookies-not-set,mkd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.4.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

ASSOIDROELETTRICA RIBADISCE LA RICHIESTA DI DICHIARAZIONE DELLO STATO DI CALAMITA’

L’Associazione ha scritto nuovamente ai vertici istituzionali italiani ed europei per chiedere che sia dichiarato lo stato di calamità naturale, era accaduto anche lo scorso marzo, senza ricevere risposte esaustive. Già in quel momento la scarsità d’acqua si palesava a noi operatori, primi a subirne le conseguenze rispetto agli altri usi, in tutta la sua gravità.


La Categoria oggi come mai nella storia è in ginocchio per effetto della siccità e la vicinanza delle istituzioni è doverosa. Chi produce energia idroelettrica tutela l’ambiente, garantisce alle generazioni future un ambiente più sano e cui rende più indipendenti dal gas.


Premendo il collegamento sottostane è possibile prendere visione della nota inviata ieri da Assoidroelettrica:



Lettera alle Istituzioni