Assoidroelettrica | Le Recenti Attività di Assoidroelettrica
6453
post-template-default,single,single-post,postid-6453,single-format-standard,cookies-not-set,mkd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.4.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Le Recenti Attività di Assoidroelettrica

L’Associazione ha recentemente partecipato al Gruppo di Lavoro Energia Elettrica dell’Osservatorio Permanente presso l’Autorità e presto invierà un suo elenco di proposte volte ad efficientare il settore. Nel corso dello stesso giorno primo dicembre u.s. Assoidroelettrica ha partecipato alla prima riunione della Filiera Energie Rinnovabili di FINCO alla quale Assoidroelettrica ha deciso di aderire al fine di fare “squadra” fra tutti i soggetti che possono concorrere alla valorizzazione delle rinnovabili favorendo così il processo di decarbonizzazione.


Nello stesso spirito Assoidroelettrica ha partecipato anche alla riunione del Coordinamento FREE tenutosi lunedì 11 u.s. nel corso del quale ha tenuto a ribadire che per l’idroelettrico, soprattutto per quello di piccola e media taglia, non si potrà mai introdurre il principio della neutralità tecnologica e che quindi la specifica fonte idrica necessita di specifiche tariffe il cui valore deve essere inversamente proporzionale alla taglia dell’impianto. Tale aspetto trova giustificazione sia dagli ingentissimi costi di canoni e sovraccanoni che soltanto l’idroelettrico si trova a dover pagare, sia dal modestissimo impatto ambientale che le più piccole centrali generano, trovando collocamento in siti naturalmente predisposti che ben poche opere richiedono per garantire la produzione di energia rinnovabile distribuita sul territorio.


Nei giorni scorsi Assoidroelettrica ha tenuto un incontro presso il Ministero dell’Ambiente nel corso del quale ha voluto ribadire in chiave futura l’importanza dei piccoli impianti idroelettrici a basso impatto ambientale, quindi di quanto sia prezioso un loro adeguato sostegno.


L’Associazione altresì ha avuto un incontro alla Camera dei Deputati al fine di sensibilizzare i vertici delle principali forze politiche in merito a quanto la siccità del 2017 abbia rappresentato un evento calamitoso per il comparto idroelettrico. A tal proposito l’Associazione ha iniziato anche un ciclo di incontri istituzionali sul territorio volto a sensibilizzare gli Amministratori Regionali competenti. Giovedì p.v. è previsto un incontro su detto tema presso l’Assessorato all’Ambiente ed alla Protezione Civile della Regione Piemonte.