Assoidroelettrica | Indiscrezioni sul Nuovo Decreto FER ed Emendamenti alla Legge di Bilancio
6461
post-template-default,single,single-post,postid-6461,single-format-standard,cookies-not-set,mkd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.4.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Indiscrezioni sul Nuovo Decreto FER ed Emendamenti alla Legge di Bilancio

Parrebbe esserci da parte del Ministro Calenda la volontà di pubblicare un nuovo Decreto FER entro la fine del suo mandato. La bozza potrebbe essere resa disponibile verso metà gennaio, i cui relativi registri ed aste potrebbero essere aperti entro l’estate con efficacia triennale.
In merito agli impianti idroelettrici di piccola taglia si rileva purtroppo che il MISE starebbe manifestando la volontà di tener conto di numerose quanto poco sensate pressioni che vari Enti Locali starebbero esercitando, al fine di evidenziare eventuali negativi impatti ambientali a giudizio di Assoidroelettrica tutti da dimostrare. E’ preciso compito dell’Associazione far valere il concetto di creare un danno minore per non cagionarne uno assai maggiore.


Altresì è stato approvato ieri sera alla Camera dei Deputati con voto di fiducia l’emendamento che prevede tagli della tariffa proporzionali alle irregolarità poste in essere dal Produttore e riscontrate dal GSE. Tagli che possono essere ridotti di un terzo della decurtazione in caso di autodenuncia del Soggetto Responsabile. Si rimane in attesa dell’approvazione definitiva del provvedimento al Senato.