Assoidroelettrica | Distretto Idrografico delle Alpi Orientali: le azioni di Assoidroelettrica in merito al DMV
6815
post-template-default,single,single-post,postid-6815,single-format-standard,cookies-not-set,mkd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.4.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Distretto Idrografico delle Alpi Orientali: le azioni di Assoidroelettrica in merito al DMV

Assoidroelettrica ha impugnato, innanzi al Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche in Roma, la Deliberazione n. 2/2017 e relativi allegati del Distretto Idrografico delle Alpi Orientali: si tratta del provvedimento di cui si è già data notizia nel nostro precedente comunicato n. 137/2018, e con il quale è stata introdotta la nuova disciplina in materia di Deflusso Ecologico (parametro che sostituirà, progressivamente, il Deflusso Minimo Vitale come misura di tutela qualitativa e quantitativa dei corpi idrici).

Tale disciplina che interessa anche le derivazioni già attive e dunque gli impianti già in esercizio, può avere un impatto molto significativo, determinando maggiori rilasci e conseguente minore produzione in percentuali anche piuttosto elevate.
A questo proposito, Assoidroelettrica organizzerà degli incontri con i produttori interessati in particolare nelle Regioni del Veneto e del Trentino Alto – Adige, al fine di fornire agli operatori tutte le informazioni necessarie alla transizione dal Deflusso Minimo Vitale al Deflusso Ecologico, mettendone in luce rischi e conseguenze.

A tali incontri parteciperà l’Avv. Prof. Cesare Mainardis, Membro della I Commissione – Affari Legali, Regolatori e Fiscali – che per conto di Assoidroelettrica e di altri produttori ha presentato i ricorsi al Tribunale Superiore per l’annullamento dei provvedimenti distrettuali e che fin da ora si ringrazia.