Assoidroelettrica | Sbilanciamenti: Delibera 419/2017/R/eel
6258
post-template-default,single,single-post,postid-6258,single-format-standard,cookies-not-set,mkd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.4.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Sbilanciamenti: Delibera 419/2017/R/eel

A seguito del DCO 277/2017/R/eel, nel normare il transitorio dallo zonale al nodale, l’Autorità ha recentemente adottato la Deliberazione 419/2017/R/eel con la quale, in primo luogo, introduce dal primo luglio p.v. i “Corrispettivi di non arbitraggio macrozonale”, i quali dovrebbero limitare ulteriormente effetti distorsivi nell’ambito del mercato zonale.
Il regolamento in parola introduce dal primo settembre p.v. il nuovo metodo di calcolo del segno aggregato zonale (proposto da Terna) “D+1”, con pubblicazione entro trenta minuti dal periodo di consegna, ciò appena possibile e comunque non oltre gennaio 2018. Quanto predetto senza rettifiche nel mese M+1.
Quella del primo settembre prossimo sarà anche la data nella quale verrà ripristinato il metodo del “single-pricing” per le “non abilitate”. Sarà nel frattempo mantenuto il meccanismo di contrasto ai criteri di programmazione non diligente “misto single/dual-pricing”.


Premendo il collegamento sottostante è possibile prendere visione della Delibera in parola.



Delibera 419/2017/R/eel