Assoidroelettrica | DM 23 Giugno 2016: Assoidroelettrica Vince il Ricorso
6288
post-template-default,single,single-post,postid-6288,single-format-standard,cookies-not-set,mkd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.4.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

DM 23 Giugno 2016: Assoidroelettrica Vince il Ricorso

Il TAR del Lazio ha accolto motivi di impugnazione contenuti nel ricorso con il quale Assoidroelettrica, avvalendosi del preziosissimo e proficuo lavoro dell’Avv. Giovanni Battista Conte, ha impugnato il Decreto incentivi 2016.

E’ stato annullato il Decreto nella parte in cui prevede che gli enti pubblici possano realizzare impianti ad accesso diretto con una potenza doppia rispetto agli operatori privati ed inoltre è stato annullato nella parte in cui non prevede incentivi per impianti idroelettrici al di sopra dei 5 MW.


Anche in questo caso, come già accaduto per la Valle d’Aosta, Assoidroelettrica è stata la sola Associazione di Categoria scesa in campo a difesa della libera imprenditoria privata nel settore idroelettrico ed in particolare a tutela dei piccoli Produttori. Lo ha fatto ottenendo un importantissimo risultato, ovvero dando pari opportunità, indistintamente, a tutti gli operatori del settore. L’Associazione ha già provveduto a richiedere al MISE un incontro per valutare assieme, in modo costruttivo e collaborativo, le opportunità dei nuovi scenari che sulla base della recente pronuncia del TAR si apriranno.

Premendo il link sottostante è possibile prendere visione integrale della sentenza, la cui pubblicazione è avvenuta in data odierna.


Sentenza del TAR Lazio


Al fine di illustrare ai Produttori i contenuti della sentenza in parola, oltre a trattare altri temi di rilievo per la Categoria, Assoidroelettrica ha deciso di organizzare un incontro aperto a tutti gli operatori di settore che si terrà il giorno 22 settembre p.v. a Sirmione.
Prossimamente sarà divulgato il programma dell’evento.