Assoidroelettrica | Canoni Idroelettrici in Regione Toscana: Premiato il Lavoro di Assoidroelettrica, salve tante Piccole Centrali
6314
post-template-default,single,single-post,postid-6314,single-format-standard,cookies-not-set,mkd-core-1.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.4.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

Canoni Idroelettrici in Regione Toscana: Premiato il Lavoro di Assoidroelettrica, salve tante Piccole Centrali

Quest’oggi si è tenuto presso la sede della Regione Toscana un decisivo incontro – conclusivo di un percorso durato oltre dieci mesi – organizzato dagli Assessori Federica Fratoni e Vittorio Bugli, al quale hanno partecipato le associazioni di categoria rappresentanti i vari portatori di interessi legati alle concessioni di acque pubbliche.
L’Associazione desidera ringraziare sentitamente l’Assessore Fratoni per la non comune attenzione e solidarietà manifestata nei confronti della Categoria, grazie alla quale è stato possibile instaurare un rapporto di confronto e collaborazione che oggi ha dato luogo alla rideterminazione dei canoni idroelettrici, garantendo la sopravvivenza di tante piccole centrali ricadenti nel territorio toscano.
Questo traguardo si somma a quello già in precedenza raggiunto in merito all’annullamento, con effetto retroattivo, del valore dei canoni inerenti l’occupazione delle aree demaniali.
Assoidroelettrica evidenzia come anche a questo tavolo è stata la sola associazione di categoria specifica per la fonte idroelettrica a partecipare.

Stante l’ottimo accordo raggiunto con le Istituzioni Regionali l’Associazione ritiene di poter ritirare il ricorso a suo tempo presentato, per il quale desidera ringraziare ulteriormente l’Avv. Ilaria Conte – Membro della Commissione I, Affari Legali, Regolatori e Fiscali –  per il preziosissimo lavoro svolto.

I Produttori che desiderano ricevere ulteriori informazioni in merito possono scrivere all’indirizzo segreteria@assoidroelettrica.it