7634
post-template-default,single,single-post,postid-7634,single-format-standard,mkd-core-2.0.2,mikado-core-2.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-3.3, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.2,vc_responsive

D.L. SOSTEGNI TER, L’INGIUSTO PRELIEVO: UDIENZE DEI RICORSI

All’udienza di ieri al Tribunale Amministrativo Regionale di Milano si sono tenute le prime udienze relative agli extra profitti dell’art. 15 bis.


La seconda udienza sarà il 1° dicembre.


In disparte una serie di questioni procedimentali, il Tribunale si è concentrato sugli effetti del sopravvenuto regolamento dell’Unione Europea 1854/2022 che ha posto il tetto al prezzo dell’energia a 180 €/MWh.


In merito al particolare caso dell’idroelettrico e della siccità che ha afflitto il settore per tutto quest’anno l’Avv. Conte ne tratterà in modo diffuso all’udienza del 1° dicembre.


Non è dato sapere ora cosa deciderà il TAR ma decisione è attesa in termini brevi. Ovviamente ove il giudizio dovesse essere negativo verrà proposto ricorso al Consiglio di Stato.


Si ringrazia sentitamente l’Avv. Giovanni Battista Conte ed i colleghi dello Studio Legale CLP LEX per l’assistenza fornita non solo all’Associazione ma anche a tutti gli associati ed i produttori che, singolarmente, hanno deciso di procedere.