7759
post-template-default,single,single-post,postid-7759,single-format-standard,mkd-core-2.0.2,mikado-core-2.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-3.3, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,fade_text_scaledown,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.2,vc_responsive

EXTRAPROFITTI E CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA’: IL PUNTO AL CONVEGNO DI ASSOIDROELETTRICA

Come noto, la Legge di bilancio 2023 ha previsto, per il medesimo anno, un “contributo di solidarietà” straordinario a carico (tra l’altro) dei produttori e dei rivenditori dell’energia elettrica.


Tale contributo comporta l’applicazione di un’aliquota del 50% sull’ammontare del reddito IRES eccedente per almeno il 10% la media dei redditi IRES complessivi conseguiti nei periodi di imposta 2018-2021. L’ammontare del contributo può raggiungere sino il 25% del patrimonio netto della Società alla data di chiusura dell’esercizio 2021.


Tale contributo appare ingiustificato anche tenuto conto del suo ammontare spropositato, in violazione del regolamento europeo cui intende dare attuazione e, più in generale, di una serie di principi e di norme regolanti la materia fiscale.
In particolare, il contributo di solidarietà per il 2023 si applica ai produttori di energia rinnovabile, laddove il regolamento UE è chiarissimo nel circoscrivere l’applicazione del contributo di solidarietà ai soli operatori del gas e del greggio. Inoltre, il regolamento UE prevede un’aliquota ben più bassa (33%), applicabile peraltro solo se l’aumento degli utili è superiore al 20% (e non già al 10%).


La misura, unitamente al prelievo dei cd. extraprofitti ex art. 15-bis, produce un effetto assolutamente vessatorio nei confronti dei produttori di energia rinnovabile.


Assieme all’Avv. Giovanni Battista Conte se ne parlerà ampiamente nel corso del convegno di Desenzano del prossimo 15 settembre che si svolgerà a partire dalle ore 14:00 presso il Centro Congressi del Palace Hotel Desenzano sito in Viale Agello 114/A a Desenzano del Garda.


Al fine di agevolare l’organizzazione dell’evento gli interessati a partecipare possono inviare un’email all’indirizzo convegni@assoidroelettrica.it indicando nell’oggetto “Presente e Futuro dell’Idroelettrico 2023” ed i nominativi dei partecipanti nel testo.


Programma del Convegno